Incomprensioni

Dritto al cuore
ti trafigge
lama tagliente
puntata tra le spalle.
Non mi muovo.
Eternamente incredula.
Mozzate le mani
Il vuoto della sorpresa
il peso della delusione
il nero dell’abbandono.
È buio e io sono lì
scaraventata
lontano brilla una luce,
fioca.
Non riesco a darle forza
La bufera è in agguato
devo attraversarla.